Bioreport 2013. L’agricoltura biologica in Italia

BIOREPORT 2013 prosegue nel suo intento di offrire un quadro aggiornato dell’agricoltura biologica nel nostro paese. I dati di questa edizione confermano il ruolo sempre più importante che il settore va assumendo nel contesto dell’agricoltura italiana. Secondo il SINAB, l’Italia si conferma tra i primi dieci paesi al mondo per estensione di superficie impiegata a biologico. Nel volume si effettua una stima della pressione esercitata dalla produzione agricola su diversi elementi dell’ecosistema: suolo, acqua, biodiversità, paesaggio, atmosfera ed energia. L’approfondimento di alcune filiere biologiche viene svolto sul settore lattiero-caseario e su quello delle piante officinali. La definizione del quadro del settore prosegue con l’evoluzione della politica e del sostegno. Il 2013 e soprattutto il 2014 sono da considerarsi anni di svolta, con la revisione di tutte le principali politiche in favore del settore: dalla revisione del reg. (CE) 834/2007 a quella di entrambi i pilastri della PAC. Infine viene introdotto un capitolo che approfondisce il funzionamento del settore in un paese estero dove l’agricoltura biologica riveste una certa importanza produttiva. L’attenzione di questa edizione viene posta sulla Danimarca.

 

Scarica il documento